Sito web dell’Erasmusx10

X10
Sito web dell’Erasmusx10, campagna lanciata da Eurodesk in collaborazione con il Forum Europeo della Gioventù e la Lifelong Learning Platform per proporre un aumento del bilancio del programma Erasmus+ di dieci volte nel quadro dei negoziati del Quadro Finanziario Pluriennale per il 2021-2028.
Durante il Summit di Roma per il 60° anniversario del Trattato, i leader politici hanno citato il programma Erasmus come uno dei maggiori successi dell’UE, che ha cambiato la vita a 9 milioni di europei. Se a prima vista l’incremento proposto può sembrare ambizioso, la Coalizione ricorda che l’attuale finanziamento stanziato per l’Istruzione, lo Sport e la Gioventù nell’UE rimane un’esigua percentuale del bilancio UE complessivo (1.4%).
Si prevede che solo 4 milioni di persone, ovvero lo 0.8% dei cittadini europei, beneficeranno del programma Erasmus+ nel settennato 2014-2020. Un tale incremento di bilancio rappresenterebbe un passo importante verso la creazione di un’identità europea condivisa, nonché la migliore risposta alle aspettative dei cittadini UE in termini di vantaggi tangibili derivati dalle politiche e i finanziamenti UE.
VAIL AL SITO

FONTE: NEWSLETTER EURODESK

Uno sguardo sull’istruzione 2017 - Indicatori OCSE

La pubblicazione (Education at a Glance: OECD Indicators) rappresenta un’importante fonte di informazioni sullo stato dell’istruzione nel mondo. In particolare fornisce informazioni chiave sui risultati delle istituzioni scolastiche ed educative, l'impatto dell'apprendimento tra i vari paesi, le risorse finanziarie e umane investite nell'istruzione, l’accesso, partecipazione e progressione nell'istruzione, l'ambiente di apprendimento e l'organizzazione delle scuole.
L'edizione del 2017 presenta un nuovo focus sugli indirizzi di studio, indagando le due tendenze di iscrizione al livello superiore secondario e terziario, la mobilità degli studenti e gli esiti del mercato del lavoro delle qualifiche ottenute in questi campi.La pubblicazione presenta per la prima volta anche un capitolo dedicato agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile. Infine, compaiono due nuovi indicatori nel contesto della partecipazione e del progresso nell'istruzione: un indicatore sul tasso di completamento degli allievi della scuola secondaria e un indicatore sui processi di ammissione all'istruzione superiore.
Per quanto riguarda l’Italia, gli indirizzi di studio universitario più popolari sono belle arti, discipline umanistiche, scienze sociali, giornalismo e informazione, con una percentuale di laureati pari al 30%, il numero più alto nell'area OCSE. A seguire le discipline scientifiche, con il 24% dei laureati, un dato di poco inferiore alla media OCSE. Il livello di istruzione universitaria in Italia è tra i più bassi dei paesi OCSE, con solo il 18% di adulti laureati. Questi livelli possono essere in parte dovuti al basso tasso di occupazione e di retribuzione dei giovani laureati (inferiore del 21% alla media OCSE per gli uomini e del 35% per le donne).La pubblicazione presenta dati relativi ai 35 Paesi OCSE e ad alcuni Paesi partner dell’Organizzazione (Argentina, Brasile, Cina, Colombia, Costa Rica, India, Indonesia, Lituania, Federazione Russa, Arabia Saudita e Sud Africa).
Vai al sito

ATTIVITA' DEL TEATRO DEL LEMMING A ROVIGO

LEMMO
WS TEMPEST
21 OTTOBRE 2017, ore 21.00 | 22 OTTOBRE 2017, ore 18.00
(prenotazione obbligatoria al 0425 070643)
TEATRO STUDIO, ROVIGO

THIERRY PARMENTIER
PERCORSO PERCORPO
14 ottobre 2017, ORE 21.00
TEATRO STUDIO, ROVIGO

LABORATORI
TEATRO STUDIO, ROVIGO

PER INFO, PRENOTAZIONI E BIGLIETTERIA:
TEATRO STUDIO
v.le A. Oroboni 14, 45100, ROVIGO • Tel. 0425 070643
AB23
Contrà Sant'Ambrogio 23, 36100, VICENZA • Tel: 327 3952110

Borse di studio per percorsi post-lauream

todayMI
Il salone internazionale di Master e Dottorati porterà ad Ottobre a Milano e Venezia oltre 100 prestigiose Università e potrai concorrere con la tua presenza all'assegnazione di borse di studio per un totale di € 1,4 milioni per finanziare il percorso post-lauream dei tuoi sogni.

Conferenze presso ARCI - Rovigo

Venerdì 13 ottobre 2017
Ore: 18:00
COMUNE DI GUARDA VENETA
Sede: Biblioteca Comunale
Presentazione e proiezione docu-film
LA LUNGA MARCIA DEI 54
di Alberto Gambato e Laura Fasolin

Venerdì 13 ottobre
Ore: 21.00
Sede: Comune di Ceregnano
sala Consiliare
I NUOVI LIBRI SUL ΄900
Presentazione del libro:
La Resistenza spiegata a mia figlia

Lunedì 16 ottobre 2017
Ore:18.15
Sede: Arci, viale Trieste -29, Rovigo
LA GRANDE POESIA DEL ‘900
Vita e opere di:
FEDERICO PESSOA


Giornata aperta Fattorie Didattiche del Veneto

image gallery
AAAAA Agricoltura, Ambiente, Alimentazione, ma anche Attività motoria e Arte, le cinque A per promuovere stili di vita sani, consapevoli e sostenibili: ecco il filo conduttore della Giornata aperta Fattorie Didattiche del Veneto, che si terrà questa domenica, 8 ottobre 2017.

Nel presentare i propri percorsi e le proprie attività, ciascuna delle Fattorie si proporrà così come luogo di educazione in senso ampio. La Regione del Veneto, che organizza per il 15° anno la Giornata in collaborazione con le Organizzazioni Professionali Agricole, le sostiene, nell’ambito delle politiche di valorizzazione del turismo rurale, con lo scopo di valorizzare l’identità territoriale, l’economia locale e le produzioni tipiche. Pronti? Scegliete la vostra Fattoria e prenotate la visita.
Info e prenotazioni alla pagina della Regione di cui sopra o alla pagina Facebook dedicata.

Concorso europeo per giovani traduttori

TRADURRE
La direzione generale della Traduzione della Commissione europea lancia il concorso Juvenes Translatores, che scade il 20 ottobre 2017. “UE 60, il 60° anniversario della firma del trattato istitutivo della Comunità europea”: sarà questo il tema dei testi che saranno proposti a giovani traduttori di tutta Europa nell’edizione di quest’anno del concorso Juvenes Translatores. Nella prima fase, le scuole possono registrarsi tramite il sito Internet di Juvenes Translatores
(https://ec.europa.eu/info/education/skills-and-qualifications/develop-your-skills/language-skills/juvenes-translatores_it). Le iscrizioni sono aperte fino al 20 ottobre 2017 a mezzogiorno. Nella seconda fase, 751 scuole in totale saranno invitate a comunicare i nomi degli studenti che parteciperanno al concorso. I giovani traduttori, da due a cinque per scuola, possono essere di qualsiasi nazionalità e devono essere nati nel 2000. I partecipanti potranno mettere alla prova le loro competenze il 23 novembre 2017, giorno del concorso. Le prove si svolgeranno simultaneamente in tutte le scuole selezionate. Per info: https://ec.europa.eu/italy/news/20170901_concorso_giovani_traduttori_ue_it.