Scambi Giovanili (ERASMUS+) Cosa sono e come si partecipa

erasmus2018
Gli Scambi Giovanili sono progetti di mobilità dell'asse Gioventù, inserito nell'Azione Chiave 1 (Key1) del programma europeo ERASMUS+.
→ Cosa sono - Gli Scambi Giovanili (anche scambi di giovani) permettono a gruppi di giovani di diversi paesi di incontrarsi e vivere insieme per un massimo di 21 giorni. Durante uno Scambio di giovani, i partecipanti portano a termine congiuntamente un programma di lavoro (una combinazione di seminari, esercitazioni, dibattiti, giochi di ruolo, simulazioni, attività all'aria aperta, ecc.) progettato e preparato da loro stessi prima dello Scambio. Gli Scambi di giovani permettono ai giovani di: sviluppare competenze; venire a conoscenza di argomenti/aree tematiche socialmente pertinenti; scoprire nuove culture, abitudini e stili di vita, soprattutto attraverso l'apprendimento tra pari; rafforzare valori come la solidarietà, la democrazia, l'amicizia, ecc. Il processo di apprendimento negli Scambi di giovani è determinato da metodi di istruzione non formale. Gli Scambi di giovani si basano su una cooperazione transnazionale tra due o più organizzazioni partecipanti di diversi paesi all'interno e all'esterno dell'Unione europea.
→ Durata - Da 5 a 21 giorni, escluso il tempo di viaggio.
→ Partecipanti - Giovani di età compresa tra 13 e 30 anni provenienti dai paesi delle organizzazioni di invio e di accoglienza.
•Minimo 16 e massimo 60 partecipanti (leader del gruppo non incluso/i).
•Minimo 4 partecipanti per gruppo (leader del gruppo non incluso/i).
Ciascun gruppo nazionale deve avere almeno un leader. Un leader di un gruppo è un adulto che accompagna i giovani che partecipano allo scambio di giovani per garantirne l'effettivo apprendimento, la protezione e la sicurezza.
→ Dove - L'attività deve svolgersi nel paese di una delle organizzazioni partecipanti.
→ Come partecipare - I partecipanti possono partecipare agli scambi attraverso le organizzazioni o associazioni che promuovono gli scambi. Gli scambi possono essere proposti anche da gruppi informali di giovani.
→ Costi - Ai partecipanti viene rimborsata parte dei costi di viaggio, dal loro luogo di origine alla sede dell'attività e ritorno, in base alle distanze di viaggio. Le distanze di viaggio devono essere calcolate utilizzando il calcolatore di distanze della Commissione europea. Vitto e alloggio sono coperti dal progetto.
→ Youthpass - Ciascun partecipante ha diritto a ricevere un certificato "Youthpass", che descrive e convalida l’esperienza di apprendimento non formale e informale e i risultati acquisiti durante il progetto (risultati dell’apprendimento).
→ UN ESEMPIO DI SCAMBIO GIOVANILE. Omagh, in Irlanda del Nord, è stata sede di uno scambio multilaterale chiamato "Slainte agus An Oige": vi erano complessivamente coinvolti 40 giovani provenienti da Irlanda, Lituania, Polonia e Regno Unito. Lo scambio mirava a offrire ai giovani un modello di stile di vita sano, ponendo l’accento sui benefici derivanti da attività svolte all’aperto. Il programma era costituito da varie attività pratiche in cui i giovani lavoravano in squadre, misurandosi in diversi tipi di sport, integrati da numerosi workshop incentrati sui benefici dello sport sull’organismo. Il progetto ha anche permesso a ciascun gruppo di partecipanti di svolgere una presentazione sulla storia e cultura del rispettivo paese di provenienza. Gli obiettivi centrali del programma erano sviluppo dell’autostima, accettazione dell'altro, apertura delle vedute, conoscere nuove culture e valorizzare paesi diversi.
Fonte: Il Portale dei Giovani, http://www.portaledeigiovani.it
Informazioni: Agenzia Nazionale per i Giovani Roma Telefono: +39 0637591201 - http://www.agenziagiovani.it
Sito Erasmus + Commissione Europea - Sito italiano ERASMUS +