Visionary Days - maratona tra il fisico e il digitale

22BOX 1380x777-42

Un brainstorming di 10 ore tra 2500 giovani desiderosi di mettersi alla prova e di immaginare soluzioni per un futuro migliore.

Ecco cos’è Visionary Days, l’evento gratuito che richiama le brillanti menti delle ragazze e dei ragazzi tra i 18 e i 35 anni che da tutta Italia si “sfideranno” sui temi più caldi del momento.

Una maratona tra il fisico e il digitale, che alternerà talk ispirazionali a sessioni immersive per sviluppare idee e diventare parte attiva per il nostro Domani.
Qui nasce il futuro
A Bergamo - e in contemporanea da remoto - i partecipanti saranno suddivisi in centinaia di tavoli composti da otto giovani e un moderatore.
Dopo ogni speech che introduce l’argomento, le ragazze e i ragazzi saranno chiamati a sviluppare idee, visioni e suggestioni.

Sono cinque i temi principali della sesta edizione, alcuni dei quali tra gli obiettivi dell’Agenda ONU 2030:
  • Privilegio - tra discriminazione e pari opportunità
  • Direzioni - competenze e disallineamento tra formazione e lavoro
  • Eredità - ageismo e guerra generazionale
  • Attimi - l’equilibrio tra la miriade di stimoli a cui siamo sottoposti
  • Partecipazione - perché e come diventare parte attiva del cambiamento
L’intero confronto viene sintetizzato nel Manifesto Dinamico, un documento che ogni partecipante riceverà alla fine dell’evento e che riassume le visioni generate dalle giovani generazioni, messe in connessione tramite una piattaforma tecnologica che unisce tutti i tavoli e restituisce una visualizzazione immediata degli output.
Contaminazione è la parola chiave di Visionary Day 2022, che si terrà il 3 dicembre.

Trovi qui maggiori informazioni e il form per partecipare in presenza o da remoto.

fonte: Giovani2030.it