FIAB ROVIGO - sabato 2 novembre - IL PONALE - Da Riva del Garda al lago di Ledro

La strada del Ponale trasformata in sentiero scavato nella roccia è una delle attrazioni spettacolari con vista sul Benaco, ideale per escursioni primaverili ed autunnali anche con le biciclette, preferibilmente con le ruote grasse, si raggiunge la valle del lago di Ledro. Si parte da Riva del Garda da dove si percorre la Gardesana occidentale per un breve tratto in direzione sud da dove, poco prima della prima galleria ha inizio la salita lungo il “Sentiero del Ponale” Asfalto 55%-Strada forestale 45%.
Contributo assicurativo di €3 soci/11,5 non soci.
Iscrizioni entro giovedì 31 ottobre via mail, sede o online.
Il percorso è impegnativo

PROGRAMMA:

2 novembre: IL PONALE
Postato il 11 ottobre 2019 

Sabato 2 novembre 2019 percorreremo la strada del Ponale da Riva del Garda al lago di Ledro. La strada del Ponale trasformata in sentiero scavato nella roccia è una delle attrazioni spettacolari con vista sul Benaco, ideale per escursioni primaverili ed autunnali anche con le biciclette, preferibilmente con le ruote grasse, si raggiunge la valle del lago di Ledro. Si parte da Riva del Garda da dove si percorre la Gardesana occidentale per un breve tratto in direzione sud da dove, poco prima della prima galleria ha inizio la salita lungo il “Sentiero del Ponale” Asfalto 55%-Strada forestale 45%.

Leggi tutto...

Newsletter Cooperazione allo Sviluppo n.113



a cura della Unità Organizzativa Cooperazione internazionale

Si segnala, per conto della Direzione Servizi Sociali, che in occasione della celebrazione della tredicesima Giornata Europea contro la tratta degli esseri umani, la Regione del Veneto, nell’ ambito del progetto N.A.Ve., propone un seminario di studio sulla presa in carico sociosanitaria delle popolazioni migranti, con particolare attenzione al target persone coinvolte nella tratta e/o grave sfruttamento.
L'evento si terrà lunedì 14/10/2019 dalle ore 8.45 alle ore 14.00 presso lo IUSVE di Venezia Mestre sito in Via dei Salesiani 15.
Il seminario vedrà la presenza dei rappresentanti delle istituzioni locali e regionali, nonché dei professionisti della sanità pubblica impegnati nel territorio. Saranno approfondite le tematiche inerenti il diritto alla salute nel contesto delle migrazioni, la prevenzione delle malattie infettive, la salute riproduttiva e psichica e verrà data voce alle testimonianze dirette del territorio.
È previsto il rilascio dei crediti formativi da parte del C.N.O.A.S.
L'ingresso è gratuito, ma i posti disponibili sono limitati, pertanto si richiede di effettuare entro il 10/10/2019 la registrazione obbligatoria compilando il formulario disponibile al seguente link: https://forms.gle/g9sMf4LBgpq7PYw58
Per informazioni chiamare il n. 041 2791413 - Direzione Servizi Sociali - U.O. Dipendenze, Terzo Settore, Nuove Marginalità e Inclusione Sociale

La Regione del Veneto per il cinema di qualità. Le Giornate della Mostra

cinema 19
15° edizione del progetto “La Regione del Veneto per il cinema di qualità” che prevede il decentramento nel circuito delle sale d’essai del Veneto dei film presentati alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia all’interno della 34° Settimana Internazionale della Critica.

Con il progetto “La Regione del Veneto per il cinema di qualità” prosegue l’impegno regionale a favore della promozione del cinema d’autore, un impegno che di anno in anno coinvolge un sempre maggior numero di spettatori confermandosi come uno degli appuntamenti più attesi della stagione cinematografica.

Quest’anno sono coinvolte le città di Belluno, Padova, Verona, Vicenza e Treviso con sedici titoli presentati e ventiquattro proiezioni complessive. L’iniziativa si conclude il 16 ottobre prossimo. La rassegna porterà nella provincia veneta alcune tra le più interessanti opere cinematografiche presentate a Lido di Venezia, si tratta di film tra lungo e cortometraggi che testimoniano sensibilità e culture cinematografiche diverse. Sedici opere prime con cui la Regione del Veneto vuole testimoniare come la grande kermesse veneziana faccia parte a pieno titolo del patrimonio culturale del Veneto.

Tutte le proiezioni sono ad ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti
L’elenco completo delle proiezioni è disponibile sul sito: www.agistriveneto.it

L’AUTUNNO CALDO DEL MART DI ROVERETO

MART 19

DAL 20 SETTEMBRE AL 22 NOVEMBRE
UNA GRANDE STAGIONE DEDICATA ALL’ARTE
MART DI ROVERETO

Grandi mostre di carattere storico, prestiti provenienti dai maggiori musei internazionali, una grande produzione insieme al Guggenheim di Bilbao. E ancora: musica, danza, cinema, giornate gratuite e eventi per il grande pubblico.
incastonato tra palazzi del XVIII secolo, il Mart di Rovereto è la prima struttura italiana del nuovo millennio realizzata per essere un polo culturale, un’agorà delle arti e dei saperi.
Disegnata dall’archistar svizzera Mario Botta la piazza circolare del Mart è allo stesso tempo un’icona della contemporaneità e un omaggio alle forme classiche: le dimensioni della cupola sono identiche a quelle del Pantheon di Roma e la fontana posta al centro rimanda all’impluvium per la raccolta delle acque piovane delle ville romane.
Di fronte al Museo si affaccia un importante Auditorium nel quale 12 mesi all’anno viene sviluppato un calendario multidisciplinare dedicato alla contemporaneità: festival internazionali, rassegne, stagioni di danza, musica elettronica, jazz, teatro e cinema.

Call for papers - Conferenza internazionale "On women's rights: between violence and exploitation"

papisca 19

L'Università di Padova - Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali e il Centro di Ateneo per i Diritti Umani “Antonio Papisca”, nell'ambito del progetto “Migrant Women at the Margin: Addressing Vulnerabilities in Intersectionality between Violence and Exploitation/Mwm”, finanziato dalla Fondazione CaRiPaRo (Bando Visiting Programme 2018)”, e con il sostegno dell'Università di Wrocław, organizza la
Conferenza internazionale "On women's rights: between violence and exploitation”, che si terrà a Padova l’11 e il 12 novembre 2019.
Studiosi/e e professionisti/e che desiderano presentare i loro lavori di ricerca nei tre panel ospitati durante la Conferenza possono inviare gli abstract entro il 30 settembre 2019.
Informazioni: http://bit.ly/ConfIntwomen2019

Fonte: mail
Università degli Studi di Padova

Centro di Ateneo per i Diritti Umani “Antonio Papisca”
Cattedra UNESCO "Diritti Umani, Democrazia e Pace"
Archivio Regionale 'Pace Diritti Umani / Peace Human Rights'
Via Martiri della Libertà, 2 - 35137 Padova
Tel. 049 827 1811
Website: http://unipd-centrodirittiumani.it