Notturni d'Arte 2019 - Padova

arte 2019
Il tema di quest’anno è dedicato al viaggio
, nelle sue diverse accezioni.
Lo spunto viene dalle esplorazioni di un personaggio straordinario: Giovanni Battista Belzoni, che all’inizio dell’Ottocento scoprì la grandiosità della civiltà egizia. A Belzoni il Comune di Padova dedicherà una mostra memorabile da ottobre 2019 a giugno 2020, con reperti provenienti dai più importanti musei italiani e europei.
Ma quest’omaggio a un concittadino speciale, che ha ispirato al cinema il personaggio di Indiana Jones, è pretesto per altri viaggi, tra la storia del giocattolo e quella del volo, nello spazio delle stelle, nel mondo delle piante, delle visioni precedenti all’invenzione del cinema, e molto altro ancora, nell’ottica della scoperta e perfino della ricerca interiore.
Un programma di particolare varietà, brillante, animato come di consueto da letture e spettacoli, a cui ci auguriamo di ritrovare l'ormai consueto successo.

Martedì 20 agosto, ore 21
Palazzo Zuckermann, corso Garibaldi 33
Dalle Vie della Seta. Testimonianze di viaggi da Palazzo Zuckermann
visite guidate alla collezione di ceramiche del Museo d’Arte Medioevale e Moderna
IAT Pedrocchi Biglietto € 5,00
Mercoledì 21 agosto, ore 18:15
IMBARCO al pontile di villa Foscarini Rossi a Stra (VE)
Sulle acque della Riviera del Brenta
navigazione da Stra a Mira e ritorno
Biglietto € 20,00 a persona (la quota comprende la navigazione e la degustazione del barcaro). Per acquisto del biglietto e prenotazione: Delta Tour tel. 049-8700232 (da lunedì a venerdì 09-13 / 14-19) email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Giovedì 22 agosto, dalle ore 21
MUSME, via San Francesco 94
L’evoluzione della medicina dal Cinquecento ai giorni nostri
visite guidate al Museo di Storia della Medicina
Biglietto € 6,00, gratis fino a 12 anni, da acquistare la sera stessa sul posto previa prenotazione obbligatoria sul sito www.musme.it/notturni-darte-2019
Venerdì 23 agosto, dalle ore 19
Orto botanico, via Orto botanico 15
Piante in viaggio
Un percorso speciale guidato alla scoperta dei tanti viaggi delle piante: esplorazioni, scoperte, piante introdotte e piante aliene
visite guidate all’Orto botanico
Biglietto unico € 5,00.
Prenotazione obbligatoria
: http://www.prenotazioniortobotanicopd.it/eventi/
Sabato 24 agosto, ore 21
Planetario, via Cornaro 1
Dalla terra alla luna con le musiche di Ennio Morricone
spettacolo al Planetario con accompagnamento musicale di Andrea Bassato - tastiere e violino
Prenotazione e acquisto biglietto € 10,00 sul sito www.planetariopadova.it alla voce “Pubblico”, scorrendo sino alla data del concerto; oppure telefonando al numero 049 773677 (da lunedì a sabato ore 9-12 / 16:30-19:30); oppure inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Informazioni:

Leggi tutto...

Rassegna filosofica "Sapori di Mare"

Saperi-di-Mare-2019
Auditorium del Centro Congressi
Piazzale Europa
Rosolina Mare

Sono tre gli appuntamenti di agosto della rassegna di Filosofia “Saperi di Mare”: lunedì 19, giovedì 22 e lunedì 26 ed inizieranno alle ore 21.00

L’iniziativa è quest'anno alla sua quarta edizione.
Appuntamenti con ospiti e tematiche varie per la per gli ospiti delle serate a Rosolina Mare.

Relatori i professori Massimo Donà e Andrea Tagliapietra, docenti presso l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, e Raffaele Ariano, ricercatore per lo stesso ateneo.
I temi riguardano le esperienze della vita quotidiana, dimensione sensoriale nella nostra vita, fino a lambire ambiti della cultura pop.
La “filosofia dei cartoni animati”, titolo del suo recentissimo libro, verrà trattata dal prof. Andrea Tagliapietra, con riguardo alle più diverse forme di cultura.
L'ultimo appuntamento, con Raffaele Ariano, riguarderà una riflessione sul ruolo dell’intellettuale negli scorsi decenni e sui cambiamenti intervenuti nel tempo.

Fonte informativa: https://it-it.facebook.com/SaperidiMare/
 

Firenze - Lunedi' gratuiti nei musei civici per i giovani tra 18 e 25 anni

FI 19

Giovani tra 18 e 25 anni
al museo gratis tutti i lunedì. È l'iniziativa lanciata dal Comune di Firenze a gennaio e che continuerà in via sperimentale per tutto il 2019.
È previsto l’ingresso gratuito il lunedì nei seguenti musei civici: Museo di Palazzo Vecchio, Museo Novecento, Museo Stefano Bardini, Cappella Brancacci e Fondazione Salvatore Romano. A usufruire dell’agevolazione saranno i giovani di età compresa tra i 18 e i 25 anni cittadini dell'Unione Europea (si ricorda che fino a 18 anni l’ingresso è gratuito).
Per ulteriori informazioni: clicca qui

FERRARA BUSKERS FESTIVAL 2019

buskers 19

Ferrara - Strade e piazze del centro storico Dal 24 agosto al 1° settembre 2019 (escluso lunedì 26).
23 agosto: Anteprima Buskers Festival a Comacchio.
22 agosto: Mantova.
26 agosto: Cesenatico.
tutti i giorni spettacoli dalle 18.00 alle 24.00
domenica 1° settembre dalle 17.00 alle 20.00 e poi sul palco allestito in Piazza Castello, dove dalle 21.00 a mezzanotte ci saranno i concerti dei gruppi Invitati, per la festa finale con sorpresa.
Ingresso gratuito
Il Ferrara Buskers Festival è una manifestazione internazionale, portabandiera della musica e dell’arte di strada in Italia. Dal 23 agosto al 1° settembre 2019, la Rassegna Internazionale del Musicista di Strada trasforma Ferrara in un palcoscenico che accoglie da tutto il mondo i maestri e i più curiosi esponenti dell’arte di strada, offrendo la possibilità di assistere mediamente ogni giorno a cento show gratuiti e adatti ad un pubblico di tutte le età.
Mentre gli artisti invitati sono esclusivamente musicisti, l'ampia schiera di artisti accreditati comprende anche giocolieri, acrobati, equilibristi, clown ed altri originalissimi performer.
Città Ospite d'Onore della 32° edizione del Festival: Copenaghen

Programma

Leggi tutto...

OPV: Orchestra di Padova e del Veneto propone Vivaldi - Sabato 28 settembre

                                                                                                                                                                                                                                                                                                    
L'Orchestra L'Orchestra di Padova e del Veneto, affermata come una delle principali orchestre italiane anche all'estero, porta in scena, il 28 settembre a Solidaria, l'arrangiamento del tedesco Richter delle 4 stagionidi Vivaldi .


“Vivaldi Recomposed”

Le 4 stagioni di Antonio Vivaldi con arrangiamento di Max Richter – esegue l’Orchestra di Padova e del Veneto, violino concertatore Sonig Tchakerian

Biglietto unico: 15 euro Ridotto studenti universitari e ragazzi in servizio civile: 5 euro

Scomporre e ricomporre “Le quattro stagioni” ovvero il più famoso brano di musica classica di sempre è certamente un’idea folle e affascinante allo stesso tempo. Far convivere ambient music ed elettronica con il barocco veneziano potrebbe sembrare, all’apparenza, un sacrilegio. Eppure, stando al milione e passa di preferenze registrate dal progetto su Spotify, il pubblico ha molto gradito questo strano Vivaldi d’avanguardia che Max Richter, compositore tedesco cresciuto in Inghilterra e diventato celebre nel mondo, ha pubblicato per la prestigiosa etichetta Deutsche Grammophon. Il concerto si svilupperà come una sorta di incontro ravvicinato tra l’originale vivaldiano, eseguito per primo in forma tradizionale, e la rielaborazione moderna di Richter, proposta a seguire, creando un irresistibile gioco di specchi deformanti. Un dialogo tra il “classico” ed il “moderno” che ci ricorda la necessità di guardare al futuro senza dimenticare il passato. Tradizione e progresso non sono un’alternativa, ma costituiscono quel confine su cui è necessario sapersi muovere, con eleganza e competenza, se si vuole guardare con ottimismo al domani ancora da venire.

L’Orchestra di Padova e del Veneto si è costituita nell’ottobre 1966 e in oltre cinquant’anni di attività si è affermata come una delle principali orchestre italiane nelle più prestigiose sedi concertistiche in Italia e all’estero. Dal 1983 la direzione artistica e musicale dell’Orchestra è stata affidata a Peter Maag, Bruno Giuranna, Guido Turchi, Mario Brunello, Filippo Juvarra.



Vedi la pagina dedicata all'evento