Concorso internazionale di comunicazione e creatività “Cambiamenti climatici - The Grand Challenge”

change 2021

L’associazione Shylock Centro Universitario Teatrale di Venezia nel 2021 bandisce la nona edizione del concorso internazionale di comunicazione e creatività “Cambiamenti climatici - The Grand Challenge”.

A dieci anni dall’avvio del 2011, il progetto “Cambiamenti climatici - The Grand Challenge” seleziona ulteriori proposte di comunicazione creativa, dalla scrittura di ogni genere all’arte alla multimedialità, street art, musica e spettacolo.

La pandemia Covid19 ha messo ancora più in evidenza le interconnessioni critiche tra vita umana e ambiente naturale, tema del concorso. Quest’edizione precede inoltre la Conferenza Mondiale ONU sui cambiamenti climatici COP26 del prossimo novembre a Glasgow (UK), evento cruciale per raggiungere accordi internazionali efficaci che permettano di fronteggiare l’emergenza ambientale.

Il concorso seleziona contributi inediti e segnalazioni di opere già pubbliche particolarmente significative. Il tema rimane aperto a qualsiasi interpretazione. Il bando richiama l’attenzione, non esclusiva, su alcuni focus di particolare impatto:
-Nuovi stili di vita: forme di adattamento sociale e ambientale stimolate dall’esperienza della pandemia Covid19
-Terre di contrasti: luoghi in cui un accentuato sviluppo economico si associa all’acuirsi di problemi ambientali
-Grandi “segni” del cambiamento climatico: tra gli esempi: le anomalie della Corrente del Golfo, lo scioglimento dei ghiacci e del permafrost, le temperature eccezionali dell’Artico, un numero crescente di fenomeni estremi, i grandi incendi in varie zone del pianeta
-I meeting internazionali e gli accordi sul clima: verso la COP26 ONU del Novembre 2021
-“Il Manifesto di Assisi”: una mappa per una strada inclusiva verso un nuovo equilibrio mondiale tra umanità e ambiente.
 
Le opere e le segnalazioni dovranno pervenire entro le ore 24.00 del 30 settembre 2021 via posta elettronica all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. . 

VAI ALL'ARTICOLO COMPLETO